<

PTOF


Fedeli all’ispirazione originaria dei Fondatori, l’Istituto Maestre Pie Filippini presenta il suo progetto educativo che:

  • definisce l’identità della scuola;
  • coordina l’insieme della cultura umana con il messaggio della salvezza;
  • si rivolge primariamente alla persona, creata da Dio a sua immagine, nella singolarità della sua esistenza e nella realizzazione del suo progetto di vita.

  • La scuola delle Maestre Pie è presente a Spoleto dal 1823 per volontà di Papa Leone XII. In quanto “Scuola Cattolica” partecipa alla missione pastorale della Chiesa, mediante il suo specifico servizio educativo ed è attenta alle esigenze del territorio.

    E’ aperta ad accogliere tutti nel rispetto reciproco e nell’accettazione delle diversità religiose. Per evitare la discriminazione delle famiglie in disagio socio-economico, la scuola va incontro alle loro difficoltà.

    Incoraggiate sempre dalle direttive dei Pontefici e in particolare dall’attuale Papa Francesco, le Maestre non perdono mai lo slancio di camminare per le strade del mondo portando, nella loro Missione “la gioia dell’incontro con Cristo che fa condividere con gli altri la bellezza della fede e che allontana il rischio di restare bloccati nell’individualismo”.

    L'Istituto maestre Pie Filippini di Spoleto, inserito in un contesto territoriale abbastanza eterogeneo, sia dal punto di vista economico che da quello socio-culturale, mira a garantire a tutti le stesse opportunità formative "recuperando le carenze e valorizzando le eccellenze", affinché ognuno possa essere in grado di esprimere le proprie potenzialità per poter compiere scelte consapevoli e responsabili. Il percorso didattico richiede, perciò, il ricorso a metodi d'insegnamento capaci di valorizzare simultaneamente gli aspetti cognitivi, sociali,affettivi e relazionali, affinché il sapere si traduca in comportamenti consapevoli.

    Le scuole dell’Infanzia e Primaria si impegnano nella costante pratica della “cultura dell’accoglienza”, nella costruzione di un clima sociale positivo che faccia scaturire il gusto del fare e dell’agire, il piacere di ascoltare, la capacità di accettare l’errore, facilitando l’integrazione dei linguaggi verbali e non verbali. In particolare trovano molto spazio le attività musicali e motorie, le attività creative e di manipolazione, il recupero e il potenzia- mento delle discipline e l'ampliamento dei codici comunicativi mediante l'alfabetizzazione delle tecnologie informatiche.

    L’intervento educativo dell’Istituto mira ad assicurare a tutti gli alunni la possibilità di raggiungere il successo formativo promuovendo apprendimenti significativi e duraturi in tutti gli aspetti della persona, del suo saper fare e saper essere.

    Quindi la scuola opera per formare:

    BAMBINI CHE CRESCONO CURIOSI E FIDUCIOSI DELLE LORO CAPACITA’,DISPONIBILI A COLLABORARE, AFFINCHE’ DIVENTINO PROTAGONISTI NEL SAPERE E TESTIMONI NELLA SOLIDARIETA’ E NEL RISPETTO.

    Qui di seguito viene elencato lo STAFF

    DIRIGENTE SCOLASTICO
    ANNA ASSUNTA BORTOLI

    DOCENTI SCUOLA INFANZIA
    ELEONORA VENTURI
    PAOLA PENNETTI PENNELLA
    GRAZIELLA PANTANETTI

    AGNESE RAUS (assistente)

    DOCENTI SCUOLA PRIMARIA
    MARIA LILIA MARI
    FEDERICA BOCCI
    SIMONA FIORDI
    MARIA ANTONIETTA CARUSO
    ANNA ASSUNTA BORTOLI
    PATRIZIA LAURENTI
    VALERIA SPAMPINATO
    VILARIA SBARDELLA

    DOCENTI DI SOSTEGNO
    SERENA ROSATI
    ARIANNA VALENTINI